Seguici

Tanti animali selvatici, come cervi, camosci, stambecchi e scoiattoli, che vivono liberi nei boschi e antichi mestieri da sperimentare a Cimolais nelle Dolomiti Friulane in una giornata al Parco faunistico di Pianpinedo. Il parco, area intatta e protetta, include il sentiero botanico con tante piante e fiori di montagna e vari percorsi che si snodano nei suoi 35 ettari di territorio: si possono percorrere da soli, o accompagnati da una guida naturalistica. Fra le curiosità troviamo una Cialthinera, cioè la ricostruzione di un’antica fornace per preparare la calce: schede didattiche ne illustrano il procedimento di preparazione. Mentre il Centro Visite sviluppa il tema “la natura attraverso i sensi” e porta a conoscere l’ambiente montano in modo sensoriale e divertente anche per i più piccini. Annessa al Parco è la Fattoria Didattica dedicata ai mestieri tradizionali della Valcellina, dove vengono organizzati su prenotazione laboratori per bambini, per imparare a intrecciare cestini in vimini, lavorare il latte per ottenere la ricotta, impastare la farina per poi cuocere il pane nel grande forno a legna costruito nel cortile. Ad agosto aperto tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 9 alle 18; dalla seconda di aprile alla seconda di ottobre tutte le domeniche e festivi dalle 9 alle 18. Info www.dolomitifriulane.info e www.pianpinedo.it

I ristoranti del Buon Ricordo offrono ancora un omaggio per impreziosire la tavola: accanto ai tradizionali piatti raffiguranti la specialità di ciascun locale associato, da questa estate un nuovo oggetto da collezionare, il sottopiatto. Moderno, semplice, colorato in turchese, blu e verde mela, il sottopiatto completerà la tavola e la rallegrerà con le sue belle tonalità. E’ realizzato a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul mare. Non è in vendita ma si può avere solo visitando dal prossimo luglio al 7 gennaio 2014 i ristoranti del Buon Ricordo di Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta che aderiscono all’iniziativa e collezionando su una card (che verrà consegnata dal primo locale visitato) i relativi contrassegni. Ogni 5 pranzi o cene, si avrà in omaggio il sottopiatto. Completata una card, si potrà ripartire con una seconda e così via. A Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta seguiranno nei prossimi mesi altre regioni e altri sottopiatti di colori diversi. Nel sito internet troviamo l’elenco dei ristoranti. In omaggio c’è anche la guida Itinerari gastronomici in Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta. Info www.buonricordo.com

Il Consorzio Vino Chianti Classico realizza un nuovo progetto per valorizzare ancora di più la denominazione e migliorarne la competitività. Nasce la Chianti Classico Co., una società con il Consorzio socio unico, che si occuperà di attività di marketing e di promozione del brand Gallo Nero in tutte le sue declinazioni, sfidando la concorrenza internazionale. E’ un’operazione che punta a un rafforzamento di un marchio, il Gallo Nero, già noto in tutto il mondo e segno distintivo dell’eccellenza enologica italiana. Ai vertici della società ci sono: Michele Zonin (Castello d’Albola) che rivestirà il ruolo di Presidente mentre Davide Gaeta avrà la funzione di amministratore delegato. Il consiglio di amministrazione è formato da: Sergio Zingarelli (Rocca delle Macie e presidente del Consorzio), Carlo Maria Mascheroni (Castello di Volpaia), Alessandro Palombo (Luiano), Francesco Daddi (Castello La Leccia), Sandro Sartor (Ruffino) e Giuseppe Liberatore, direttore generale del Consorzio Vino Chianti Classico. Info www.chianticlassico.com