Seguici

Sabato 6 novembre, durante il Merano Wine Festival, la manifestazione altoatesina dedicata alle eccellenze enogastronomiche, è in programma la premiazione del Concorso Internazionale dei Vini di Montagna organizzato dal Cervim (Centro di Ricerche, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana). Alla diciottesima edizione, il concorso è riservato ai vini prodotti con uve di vigneti con altitudine superiore ai 500 metri, pendenze superiori al 30 per cento, terrazzamenti, o coltivati su piccole isole. Ben 447 i campioni provenienti da Italia, Francia, Germania, Grecia, Portogallo, Spagna e Svizzera e, per la prima volta, un vino proveniente dalle Isole Baleari. Saranno premiati 130 vini, tutti in degustazione per la cerimonia, e assegnate 2 Gran Medaglie d'Oro, 41 Medaglie d'Oro e 87 Medaglie d'Argento. Info www.cervim.org
Le Terme Merano (Bz) inaugurano l’autunno con un’originale proposta: il nuovo pacchetto Uva Meranese fresca, dal 10 al 31 ottobre. Bagni al mosto d’uva fresca, impacchi per il corpo, massaggi con olio di vinaccioli, ingresso di due ore alle Terme Merano (€ 96). I benefici?

Effetti dell’uva appena colta, che, ricca di vitamina E, acidi grassi e sostanze minerali, contrasta l’invecchiamento e dona un’immediata sensazione di freschezza. Durata illimitata invece per il pacchetto “Vitali con l’uva” comprensivo di trattamenti per la pelle e massaggi a base di  vinaccioli e ingresso alle terme di due ore (€ 155). Per pernottare, Autunno dorato nel cuore di Merano all’Hotel Residence Flora e Uva Meranese fresca alle Terme Merano (a partire da € 267,00, validità dal 10 al 31 ottobre). Info 0473.252000 www.termemerano.it

A Torino, le Storiche Cantine restaurate di Palazzo Barolo, il 28 ottobre e il 4 novembre ospiteranno I Profumi del Barolo, due serate di approfondimento organizzate dall’Enoteca Regionale e dirette dall’enologo e storico del territorio Lorenzo Tablino. Si comincia con i meccanismi della percezione olfattiva partendo dall’origine dei principali profumi di questo vino, con prove e test di analisi e di valutazione sensoriale, attraverso essenze naturali e artificiali. Il secondo incontro sarà sul riconoscimento e le tipologie dei profumi di Barolo, diversi secondo il territorio, lo stato evolutivo e la tecnica della cantina. Le serate sono di due ore ciascuna, prenotazione obbligatoria, costo € 15 a lezione, con attestato di partecipazione. Info 0173.56277 www.baroloworld.it