Seguici

Una cena molto speciale mercoledì 16 luglio al ristorante Dattilo della famiglia Ceraudo, a Strongoli Marina (Crotone). Qual è la novità? La serata vedrà impegnati ai fornelli 3 fra i più rappresentativi chef calabresi della nuova generazione, 6 mani giovani e forti pronte a preparare una serie di proposte a tutto gusto. Saranno quelle di Caterina Ceraudo, del Dattilo, che ospiterà nella sua cucina Luca Abbruzzino del ristorante Antonio Abbruzzino di Catanzaro e Gennaro Di Pace di Osteria Porta del Vaglio, di Saracena (Cosenza). Caterina Ceraudo, dopo aver frequentato la scuola di cucina di Niko Romito, gestisce il ristorante stellato nell’azienda di famiglia, accogliente realtà agricola ed enoturistica. Gennaro Di Pace, dopo diverse esperienze in giro per l’Europa, ha aperto un’osteria gourmet nel centro storico di Saracena, suo paese di origine. Luca Abbruzzino, figlio “d’arte”, dopo gli studi umanistici e approfondimenti nelle più importanti cucine italiane, si è inserito nella già solida cucina del ristorante di famiglia. I tre giovani talenti, già apprezzati per le capacità di reinventare con originalità la cucina meridionale, si “alleano” per un’inedita esperienza culinaria che presenterà il nuovo scenario gastronomico calabrese. La cena prevede una degustazione di piatti tra i più rappresentativi dei rispettivi ristoranti e dopo i 3 benvenuti creati dagli chef, si continuerà con 2 antipasti, un primo, un secondo, il dolce e la piccola pasticceria. In abbinamento ci saranno i vini della cantina che ospita l’evento, presentati direttamente da Susy e Giuseppe Ceraudo e con la partecipazione speciale del fondatore dell’azienda, Roberto. Su prenotazione (tel 0962.865613 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), 60€ a persona. Info www.dattilo.it

 

La grande città australiana vedrà la migliore enogastronomia italiana protagonista domenica 14 settembre della prima edizione del Sydney Italian Food + Wine Festival, la manifestazione che presenterà vino, cibo e cultura insieme all’inimitabile stile italiano, una straordinaria occasione di promozione e conoscenza dell’agroalimentare e della cucina made in Italy. Ci saranno tante specialità tutte da degustare: salumi, formaggi, pane, olio d’oliva, pasta, dolci da produttori artigianali e un’interessante selezione di vini di produzione locale da uve italiane. Con una bella scelta di appuntamenti in programma. Lo chef Alessandro Pavoni dell’Ormeggio at the Spit di Mosman, nel Nuovo Galles del Sud, famoso in Australia per le sue lasagne, con altri esperti della materia, valuterà i piatti di altri chef individuando il più bravo a preparare la golosa pasta fresca e stilando la classifica dei migliori dieci. Ma ci saranno anche dimostrazioni gastronomiche, conferenze e musica jazz dal vivo. Non mancheranno le birre prodotte da birrifici italiani, con degustazioni e seminari guidati, e il mercato dei prodotti tipici. Il banco d’assaggio offrirà più di 250 etichette (ingresso da 35$, cioè 24€); la Wine Masterclasses presenterà degustazioni di vini piemontesi, siciliani e di altre regioni vinicole italiane, con gli esperti Huon Hooke e Max Allen (costo 50$, cioè 35€); la cena di gala di lunedì 15 settembre includerà 5 portate a cura degli chef Giovanni Pilu (Pilu at Freshwater), Alessandro Pavoni (Ormeggio), Stefano Manfredi e Gabriele Taddeucci (Balla), Luigi Esposito (Via Napoli), Eugenio Maiale (A Tavola) e Francesco Spataro (Aperitivo) e vini in abbinamento scelti dai sommelier dei migliori ristoranti di Sydney (costo 185$, cioè 128€, a persona). Info www.sydneyitalianwinefood.com.au

 

Taste of Roma, uno degli eventi enogastronomici più attesi, si svolgerà dal 18 al 21 settembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma. La terza edizione proporrà cibi e vini di qualità e, per la prima volta in città, la cucina “sostenibile”. Dodici fra i più rinomati ristoranti del panorama romano, dal centro storico al litorale, presenteranno 36 piatti creati per il pubblico della manifestazione: Giulio Terrinoni (Acquolina Hostaria), Riccardo Di Giacinto (All'Oro), Danilo Ciavattini (Enoteca La Torre a Villa Laetitia), Andrea Fusco (Giuda Ballerino), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Angelo Troiani (Il Convivio Troiani), Anthony Genovese (Il Pagliaccio), Francesco Apreda (Imago all’Hassler), Heinz Beck (La Pergola-Hotel Rome Cavalieri), Fabio Ciervo (La Terrazza dell'Eden), Roy Caceres (Metamorfosi), Daniele Usai (Ristorante Il Tino). Il Wine Caveau proporrà 100 vini rari e introvabili da comprare, stappare e degustare subito in compagnia. In programma anche The Lab, spazio dedicato alle lezioni di eccellenti pasticceri, panettieri, pizzaioli e chef; Blind Taste, degustazioni “al buio” per apprezzare i cibi senza vederli; le degustazioni verticali di Voiello con la pasta come protagonista; attività per i più piccoli con percorsi di educazione al gusto, all’alimentazione sana e sostenibile per l’ambiente. Biglietti già in vendita, a partire da 16€ per gli adulti e 10€ per i bambini tra i 5 e i 13 anni, ingresso gratuito per i bambini sotto i 5 anni. I piatti si acquisteranno sempre in sesterzi. Info www.tasteofroma.it