Seguici

La cantina Ceraudo vola a Chicago con Identità Golose per l’Italian Food & Wine Festival dal 14 al 16 ottobre con alcune tra le migliori etichette prodotte a Strongoli Marina (Crotone). In particolare Roberto Ceraudo presenterà il bianco Imyr 2012, ottenuto da uve chardonnay in purezza affinato 6 mesi in barrique di rovere francese, il rosato Grayasusi etichetta Argento 2012, prodotto con uve gaglioppo in purezza e affinato 6 mesi, i rossi Petraro annata 2007, da un uvaggio di gaglioppo e cabernet sauvignon e affinato 18 mesi, e il Dattilo 2009, da gaglioppo in purezza e anch’esso affinato 18 mesi. I vini saranno in abbinamento per le lezioni di cucina e le cene di Identità Golose. Mercoledì 15 la cantina Ceraudo parteciperà alla grande degustazione dei 100 grandi vini selezionati dal Merano Wine Festival all'interno de La Scuola - Eataly’s cooking school dalle 18 alle 22. Inoltre l’Imyr e il Dattilo saranno in degustazione e vendita anche negli spazi di Eataly Chicago, in 43 East Ohio Street (www.eataly.com/chicago). Dopo gli Stati Uniti la cantina calabrese sarà presente anche quest’anno al Merano Wine Festival in programma a Merano (Bolzano) dal 7 al 10 novembre. Il produttore Roberto Ceraudo produce vini bianchi, rossi e rosati, olio extravergine d’oliva biologico e coltiva ortaggi e saporite clementine. L’azienda agricola Dattilo si estende su 60 ettari in uno scenario di naturale bellezza, tra piante di olivo secolari, agrumeti, aspre colline e una terra color ocra che rende unico il paesaggio. La proprietà è suddivisa tra vigneti, uliveti e alberi d’agrumi, in particolare clementine, arance e pompelmi. Info www.dattilo.it

 

Mancano soltanto quattro giorni al Sydney Italian Wine + Food Festival, la manifestazione enogastronomica in programma nella grande città australiana domenica 14 settembre. Una grande festa dedicata alle produzioni del Belpaese. I buongustai potranno seguire in diretta le dimostrazioni culinarie nella funzionale e attrezzata cucina Smeg e vedere come si preparano gustosi risotti, gnocchi e l’immancabile pizza a regola d’arte. Nel fornito mercato potranno comprare specialità gastronomiche. Lasagne Challenge sarà una singolare gara in cui si confronteranno chef alle prese con uno dei piatti più apprezzati della cucina nostrana, le lasagne. Le Wine Masterclasses offriranno la possibilità di conoscere tante notizie e curiosità su vini e vitigni grazie alla presenza di alcuni produttori. Gli amanti del vino troveranno oltre 250 etichette di alta qualità in degustazione negli stand regionali e potranno partecipare ai corsi di perfezionamento, ma ci sarà anche birra artigianale e seminari sul tema. Musica jazz dal vivo allieterà la permanenza nell’accogliente giardino. Ingresso 60$ (43€), i minori di 18 anni entrano gratis se accompagnati da un adulto, ingresso collettivo per gruppo di 10 persone 200$ (143€). Info www.sydneyitalianwinefood.com.au

 

Sabato 13 settembre, alle 18, nella tenuta Antonelli San Marco, tra le principali cantine del Sagrantino di Montefalco, ci sarà il concerto di fisarmonica di Samuele Telari, giovane fisarmonicista umbro, studente al Conservatorio “Santa Cecilia” e allievo del Maestro Massimiliano Pitocco. Il programma musicale vario, ricco e sorprendente prevede musica barocca, romantica, quartetto d’archi, e altri generi. Nel bosco detto Il Macchione, in frazione San Marco, a Montefalco (Perugia) risuoneranno le note suonate dalla fisarmonica di Telari, in questo caso il Bayan, nelle sue poliedriche vesti: dalle trascrizioni barocche a quelle romantiche, dal quartetto d’archi ai concerti solistici, passando per capisaldi della letteratura fisarmonicistica. Questa varietà di programma è consentita dalle possibilità dello strumento Bayan, oltre che dal talento dell’esecutore. Sarà possibile assaporare sonorità organistiche, il riecheggiare degli archi, la maestosità dell’orchestra, l’espressività, la brillantezza e la dolcezza proprie della fisarmonica. Con l’occasione il pubblico potrà anche percorrere i nuovi itinerari mappati tra le vigne e il bosco della cantina Antonelli San Marco. Nel punto vendita aziendale sono disponibili mappe in italiano e in inglese, utili strumenti per enoturisti curiosi. La serata si concluderà con una degustazione di prodotti tipici umbri, preparati dalle cuoche casalinghe di “Cucina in Cantina”, la scuola di cucina di Antonelli San Marco, in abbinamento ai vini bianchi e rossi del produttore Filippo Antonelli. Il concerto e la degustazione sono gratuiti. Info www.antonellisanmarco.it