Seguici

Dieci idee per un cenone diverso dal solito, festeggiando con amici e parenti l’arrivo del 2011 nel ristorante di un’azienda vinicola. Dal Piemonte alla Sicilia molti piatti del territorio, un po’ di creatività e tanti vini da vitigno autoctono
Bollicine, castelli e ville venete: per Natale regalatevi un viaggio tra Conegliano e Valdobbiadene. Nelle terre dove nasce uno spumante di qualità c’è anche una ricca offerte di camere tra le vigne
Da Rocca Imperiale (Cosenza) alla città di Crotone un itinerario tra castelli normanni, resti greco-romani, antiche comunità albanesi e specialità enogastronomiche. Nelle terre del Cirò, del Pecorino e della Sardella
A Sauris fanno birra affumicata e prosciutti a 1.400 metri. Nelle strade di Pesariis, antico centro di pendoli e lancette, bizzarri orologi sono esposti a cielo aperto. Ma a Sutrio sono i presepi e le statue in legno ad arredare il primo paese-albergo del Friuli Venezia Giulia
Un prodotto artigianale che prende il nome da un villaggio di 200 abitanti e un itinerario tra caseifici, stazioni di sci, musei delle mongolfiere e ristoranti girevoli a oltre 2mila metri d’altezza. Una cartolina dal Cantone del Vaud
L’area dei Castelli Romani confina con la capitale. Una terra di origini vulcaniche dove si producono principalmente vini bianchi, tra antiche vigne, laghi e laboratori di specialità artigianali: come la Pupazza, biscotto secco a figura di donna con tre seni, o le coppiette di Genzano.
La Sicilia orientale, tra Ragusa e Siracusa, è una terra di grande fascino e ricchezza culturale. Da Noto, capitale del barocco, a Modica, il paese della cioccolata, un viaggio tra luoghi protetti dall’Unesco, moderno design e alta gastronomia
Altri articoli...
Fino al 14 novembre la cittadina di Alba (Cuneo) ospita la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco. Un itinerario nelle Langhe dei sapori e dei grandi vini rossi, in un territorio suggestivo che la letteratura italiana del Novecento ha già più volte celebrato