Seguici

 

testi di Antonella Burdi

 

La Nuova Enoteca Florio è arredata con originali oggetti di design, come per esempio i tavoli dalle gambe fatte di … libri!

Le Cantine Florio, storica azienda vitivinicola siciliana, hanno un nuovo originale spazio dedicato all’accoglienza: è l’Enoteca Florio, a Marsala (Trapani), recentemente inaugurata, che riceverà gli ospiti dopo la visita alle cantine costruite in pietra di tufo da Vincenzo Florio nel 1832. Nelle Cantine Florio tradizione e novità sono strettamente connesse, una continuità che rappresenta l’attaccamento al territorio e alla storia aziendale ma anche lo stile elegante, innovativo e intraprendente della cantina. La nuova enoteca si aggiunge alla sala di degustazione Donna Franca Florio, un ambiente suggestivo e coinvolgente con accorgimenti studiati per far risaltare la qualità dei vini. Dagli antichi locali delle cantine, con le volte ritmate da archi ogivali, sotto i quali sono allineate le botti e le barrique di rovere per la produzione dei passiti, dei liquorosi e dei Marsala, si passa in un locale moderno dall’arredamento sorprendente. I muri sono di colore rosso laccato, i tavoli hanno il piano in vetro e le gambe sono fatte di libri, mentre le pareti divisorie trasparenti lasciano in evidenza le bottiglie e le luci rendono piacevole, e quasi magico, un luogo pensato per offrire un’esperienza sensoriale più complessa e appagante di una semplice degustazione.

 

L’Enoteca è stata ricavata nelle navate laterali della cantina e arricchita con particolari insoliti, come il mosaico che riproduce il Folletto Florio. Luci, musiche e aromi guidano il visitatore in un percorso alla scoperta dei vini che coinvolge la vista, il gusto e l’olfatto. Le degustazioni sono proposte con formule diverse secondo le occasioni di consumo dei vini che compongono la ricca varietà della produzione a marchio Florio. L’azienda produce diverse etichette che rappresentano vitigni autoctoni, come lo zibibbo dal quale si ottiene il Passito di Pantelleria, la malvasia e il corinto nero per un altro passito, la Malvasia delle Lipari, ma anche grillo, catarratto, insolia e damaschino, usati nella produzione di vino Marsala, proposto in varie declinazioni zuccherine e di invecchiamento, un vero e proprio simbolo del made in Italy. Diversi sono anche i vini liquorosi da uve zibibbo, moscato di Alessandria e moscato bianco. Da quest’ultimo vitigno in purezza è ottenuto anche un vino spumante di qualità aromatico. Nell’enoteca è possibile acquistare anche i vini e i gadget Duca di Salaparuta, Corvo e Florio, oltre a una selezione di opere artistiche contemporanee e prodotti siciliani. Info www.cantineflorio.it

 

L’entrata delle Cantine Florio, della storica azienda vitivinicola siciliana, a Marsala (Trapani) L’arredamento della nuova enoteca punta su originalità e soluzioni sorprendenti come le pareti di colore rosso acceso L’Enoteca è stata ricavata nelle navate laterali della cantina e arredata con oggetti di design e soluzioni insolite: sullo sfondo il mosaico che riproduce il Folletto Florio

comments powered by Disqus