Seguici

 

testi di Antonella Burdi, foto di Massimiliano Rella

 

Goi Little V, insalata di papaya con gamberi piccanti e Bo La Lot, involtini di manzo grigliato in foglie di palma di Betel. Piatto del ristorante vietnamita Little VInterni del ristorante di cucina vietnamita moderna Little VIl Little V, il Piccolo Vietnam, è un esempio di insolito gastronomico a L’Aja, in Olanda, basato su un singolare abbinamento tra cucina tradizionale vietnamita e cocktail freschi al tè e alla frutta. Nasce nel 2006 da un’idea di Tan Do, giovane ingegnere vietnamita naturalizzato olandese. Prima lavorava per una società telefonica e durante i suoi viaggi in Vietnam apprezzò sempre di più la cucina d’origine, decidendo un giorno di farla conoscere in una formula moderna, diversa dal classico cibo da strada. Fu così che smise di fare l’ingegnere per dedicarsi alla gastronomia.

 

Cocktail del ristorante vietnamita Little V. A sx il Ginger Breeze, con ginger fresco, tea jasmine e succo di lychee; a dx il Ton Kin con erba di coriandolo, pesca, lime e acqua tonicaTan Do, proprietario del ristorante vietnamita Little VLa cucina orientale è molto diffusa nei Paesi Bassi, per le vicende coloniali che hanno portato molti asiatici a trasferirsi in Olanda. Il ristorante Little V si presenta con un arredamento informale dagli accenti etnici: tavoli con assi di legno grezzo e sedie in metallo grigio con imbottitura scura, un vecchio banco da lavoro di un fabbro con la morsa originale in legno, immagini del Vietnam in bianco e nero alle pareti, il tutto vivacizzato da tante lampade rosse di foggia orientale. Qui possiamo mangiare solo la saporita cucina del Vietnam meridionale in piccoli assaggi assortiti, oppure in piatti dalle quantià normali. Possiamo scegliere tra carne o pesce, serviti con verdure ed erbe fresche e crude, come basilico vietnamita, menta, lemon grass e altre essenze esotiche. Nel menu troviamo zuppa di manzo e nodles (i vermicelli tipici delle cucine orientali); involtini di carta di riso ripieni di pollo grigliato, verdure e frutta; spigola caramellata con salsa di pesce, e altre bontà. Gli ingredienti arrivano dall’Oriente oppure dal mercato locale di China Town, una comunità di cinesi, giapponesi, indonesiani, tailandesi e vietnamiti proprio al centro de L’Aja. Il pesce arriva dal mercato giornaliero di Scheveningen.

 

Bahn Cuon, ravioli al vapore vietnamiti con maiale e funghi, con cipolla fritta e patè di maiale; insieme a Goi Cuon Ga, involtini di carta di riso con ripieno di pollo alla griglia, verdure e frutta fresca. piatto del ristorante vietnamita Little VE non finisce qui. Niente acqua, birre o vino. I piatti li potete accompagnare con ottimi cocktail, come il Ginger Breeze, ginger, tè jasmine e succo di lychee, un frutto tropicale; o il Ton Kin con erba di coriandolo, pesca, lime e acqua tonica, in tutto una quindicina tra alcolici e analcolici. L’alternativa è qualche vino e birre, anche orientali; ma proprio se insistete... Nel 2009 Tan Do ha aperto un locale identico a Rotterdam. Info www.littlev.nl

 

 

comments powered by Disqus